Previsoni dello Scenario Seo 2015

le 7 previsioni seo per il 2015

Come ogni anno nel mondo della Seo gli operatori del settore si sfidano nella previsone dei trend per il prossimo anno.

Sicuramente questa pratica risulta molto utile in un settore dove è di vitale importanza il continuno monitoraggio dei continui aggiornamenti effetuati dai vari motori di ricerca.

Alcuni cambiamenti saranno sicuramente drastici altri invece passeranno inosservati. Tuttavia un Seo intelligente sapra sicuramente preparare un piano di difesa o di attacco preparandosi per tempo.

Oggi pero voglio fare delle previsoni provocatorie quasi azzardate ma in uno scenario come quello della Seo chi può scindere la realtà dalla fantascenza.

 

1. Alcune query nel 2015 hanno ospitato “zero” risultati organici.

Google sta dimostrando sempre più come vuole essere un motore in grado di fornire risposte dirette, non solo risultati, non è difficile immaginare un futuro senza risultati organici tradizionali.

Cosa faresti se Google da un giorno a l’altro fornisse tutte le risposte con applicazione come google shopping, google plus, google place ecc…

Come farebbe il tuo sito a competere?

 

2. Google Analitycs non si aggiorna ad i nuovi strumenti di ricerca.

Attualmente, Google Analytics offre uno dei migliori strumenti di analisi gratuita esistenti. Ma la natura di ricerca Google sta cambiando. Analitycs riuscira a tenere il passo?

Un semplice esempio il tracciamento dei risultati di ricerca degli smartwatch oppure di applicazioni vocali come google ok. Se google anaitycs non terra il passo penso si aprira molto presto uno scenario di bussiness per i produttori di strumenti di analisi per queste nuove tecnologie.

Come analizzate i dati di traffico delle applicazioni citate?

 

3. Google smette di valorizzare i collegamenti.

Oh no! Non i miei link!

In primo luogo, Yandex – principale motore di ricerca della Russia – esegue già il suo algoritmo di ranking senza la valutazione dei collegamenti. E a mio parere, Google non ci metterà tanto ad arrivarci. Google cambia strategia da quantità a qualità e con la prossima mossa?

Perchè non pensare che sarà un cambiamento positivo?

Come ti comporteresti nel caso?

 

4. Non ci sono più aggiornamenti di alcortimo.

Parlando di Matt Cutts, portavoce di Google che ha lasciato l’azienda a tempo indeterminato (o almeno ha prolungato il suo congedo, senza una data di ritorno). La sua partenza simboleggia qualcosa di più grande che la società seguirà le orme di altri motori di ricerca? smettera di essere così trasparente per la comunità Seo?

Come ti comporteresti?

 

5. Google non sara più un “motore di ricerca”

Da sempre google si prefigge lo scopo di fornire risultati di ricerca esterni al proprio ecosistema ma con l’avvendo di nuove soluzioni applicative che cercano di limitare l’uscita dal mondo Google

Google sempre più spesso tende a restituire risposte dirette con i suoi strumenti.

Se le persone cominciano ad aspettarsi risposte direttamente da Google, e non più utilizzano Google semplicemente come una bussola per indicare il sito più rilevante, cosa potrebbe succedere.

Come potrebbe competere il tuo sito? quale potrebbe essere la tua strategia?

 

Lo scenario è comlicato lo ammetto, e le previsoni purtoppo non sembrano tanto lontane dalla realtà.

 

Aspettto di sapere cosa ne pensi.

.
 
Nessun Commento

Leave a Comment